Nomina dei membri della consulta territoriale per i disturbi dello spettro autistico

Nomina dei membri della consulta territoriale per i disturbi dello spettro autistico

Si è tenuta a Cerignola, presso il Servizio di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza dell’Ospedale “Tatarella”, la seduta inaugurale della Consulta provinciale per i disturbi dello spettro autistico, prima esperienza del genere su tutto il territorio pugliese. All’incontro, presieduto dal Direttore Generale della ASL Foggia Vito Piazzolla, hanno partecipato il Direttore del Dipartimento di Salute Mentale Antonello Bellomo, le associazioni di volontariato e delle famiglie, il Comitato Consultivo Misto, gli operatori del Centro Territoriale per l’Autismo di Lucera, la responsabile dell’Area Servizi agli Studenti Valeria Puccini dell’Università di Foggia.

La Consulta nasce a conclusione di un percorso propedeutico in cui ASL, associazioni delle famiglie e di volontariato, Comitato Consultivo Misto e membri delle Società Scientifiche hanno condiviso e adattato alle esigenze del territorio la bozza del Regolamento, scelto la sede (l’Ospedale di Cerignola), nominato i componenti.

Dal mondo dell’associazionismo provengono Giovanni Totta (eletto presidente della Consulta), Mario Chimenti, Telemaco Traverso, Marcello Stefani, Maurizio Alloggio, Pasqua Labia, Walter Mancini, Angelo De Giorgi. Della Società Italiana di psichiatria sono Angelo De Giorgi e Antonio Ventriglio. A rappresentare l’Ufficio Relazioni con il Pubblico della ASL Rachele Cristino e Lina Appiano. Al gruppo si aggiungono, infine, gli operatori esperti del settore Lucia Russi, Vincenzo Orsi, Carolina Villani, Maria Assunta Mancini.

La Consulta sarà un osservatorio del fenomeno dell’autismo in provincia di Foggia: avrà il compito, infatti, di esaminare l’evolversi delle condizioni di vita, la situazione sociale e le esigenze della popolazione portatrice di disagio autistico; promuovere la partecipazione attiva delle persone con disturbo dello spettro autistico alla vita della collettività ed il riconoscimento dei loro diritti; favorire la diffusione e l’informazione delle metodologie basate sull’evidenza scientifica e dei progetti di vita indipendente; sostenere azioni finalizzate al miglioramento dell’assistenza e degli interventi educativi in favore delle persone affette da autismo.

Durante la seduta della Consulta è stato presentato il progetto per l’attivazione di un “modulo terapeutico  estensivo” riservato ai bambini di età compresa tra 6 e 11 anni, l’unico a gestione pubblica della provincia di Foggia.  Il modulo avrà sede a Cerignola nei locali che ospitano il Servizio di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza.

La dotazione organica, attualmente rappresentata da una logopedista, una neuropsicomotricista, un educatore professionale e una psicologa, sarà completata, al termine delle procedure concorsuali, da altre figure professionali, secondo gli standard regionali. A regime, il modulo potrà erogare venti pacchetti di prestazioni ambulatoriali secondo quanto definito dal Regolamento Regionale 9/2016 che definisce i criteri per la costituzione assistenziale territoriale sanitaria e socio sanitaria per i disturbi dello Spettro Autistico.

Progetto “essenzialMENTE vivaIO”

Progetto “essenzialMENTE vivaIO”

Vi presentiamo il progetto essenzialMENTE vivaIO – Vivere l’Inclusione Valorizzando Attività Innovative di Orto di aiuto”, vincitore della seconda edizione del concorso “Coltiviamo Agricoltura Sociale” 2017, indetto da Confagricoltura e Onlus Senior – L’Età della Saggezza, in collaborazione con la Rete delle Fattorie Sociali, Intesa Sanpaolo e l’Università di Roma Tor Vergata.

In partnership con Solo Uguali Diritti – S.U.D, Vivai Villanova e Sesamo Software.

Questo progetto consente a chi soffre di un disagio sociale o disabilità di seguire un percorso di inclusione sociale e lavorativa, con il supporto di terapie complementari come l’orto di aiuto, in collaborazione con équipe multidisciplinari strutturate, formate da pedagogisti, educatori, psicologi-psicoterapeuti e agricoltori anziani del territorio.

Vi invitiamo a seguire le attività dei nostri ragazzi sulla pagina facebook.

 

 

Notte Verde

Notte Verde

La SUD continua il suo percorso a favore delle persone con disabilità e disagio sociale attraverso l’agricoltura sociale. Il 31 agosto a Castiglione d’Otranto, durante la Notte Verde 2017, la SUD insieme con il Comune di Melpignano presenteranno esperienze di agricoltura sociale nell’ambito della “strada della terra che cura”.

notte-verde-puglia-2017

notte-verde-puglia-SUD

Servizio Civile Nazionale

Servizio Civile Nazionale

L’Associazione SUD é in fase di accreditamento come sede in cui realizzare progetti di Agricoltura Sociale con l’Avviso che prevede il reclutamento di 1000 volontari sul territorio nazionale ed estero nei seguenti settori ed aree d’intervento:

1) Settore Assistenza:

a) Assistenza disagio adulti (Inserimento lavorativo in agricoltura di persone con disagio);
b) Pet Therapy;
c) Lotta alla illegalità nelle campagne (caporalato);

2) Settore Educazione e promozione culturale:

a) Educazione al cibo;
b) Educazione al consumo consapevole;
c) Sportello informa;
d) Educazione alla biodiversità;
e) Educazione ambientale anche con riferimento all’organizzazione di fattorie sociali e didattiche per iniziative di accoglienza e soggiorno di bambini in età prescolare.

Presentazione del progetto «M.I.S.S.»

Presentazione del progetto «M.I.S.S.»

L’Associazione S.U.D – Solo Uguali Diritti, presenta il Progetto «M.I.S.S. – Masseria di Inclusione Sociale Sanitaria-educativa»,co-finanziato dalla Regione Puglia a valere sul Bando Cluster tecnologici, il prossimo 6 Ottobre alle ore 11:30 presso la Masseria Villaggio delle Arti e del Benessere in Cerignola.
PRESENTAZIONES PROGETTO M.I.S.S

Foto Convegno:

masseria-sociale

masseria-sociale

masseria-sociale

progetto-miss-3

masseria-sociale

 

Agricoltura Sociale Scende in Campo: natura che cura

Agricoltura Sociale Scende in Campo: natura che cura

“Agricoltura Sociale Scende in Campo : natura che cura” é il Convegno organizzato dalla Rete Fattorie Sociali in occasione della 80° edizione della Fiera del Levante 2016. L’appuntamento é il 18 di settembre alle ore 11:30 presso il Padiglione AGRIMED.

Fiera-levante-2016

Foto convegno:

fiera-levante-2016-2

fiera-levante-2016-1

fiera-levante-2016

 

SI RIPARTE CON ORTO X ORTO NON è 48 : un po’ di terra per rilassarci.

SI RIPARTE CON ORTO X ORTO NON è 48 : un po’ di terra per rilassarci.

SI RIPARTE CON ORTO X ORTO NON è 48 : un po’ di terra per rilassarci.

Si aprono le manifestazioni di interesse

Le campagne si aprono alla società per recuperare l’umanità, il contatto più profondo con se stessi e le proprie radici culturali, oscurate dallo stress cittadino.

Tutti coloro che vogliono mettere a disposizione un piccolo pezzettino della loro terra per accogliere i nostri bambini, ragazzi, per giocare, manipolare con la terra e perché no??? Lavorare con la terra.

Chiunque voglia aderire all’iniziativa sono aperte le manifestazioni di interesse…sia per agricoltori, enti pubblici e privati e chiunque voglia giocare con noi.

Sono aperte le iscrizioni per chi voglia partecipare all’ORTO.

In collaborazione con la Rete delle fattorie sociali e Confagricoltura Foggia

fattoriesocialilogo

Associazione SUD Solo Uguali Diritti